Fondazione Querini: storia di una collezione che unisce all’arte bene comune e tematiche di genere

Articolo scritto da

Articolo scritto da

A Venezia c’è un luogo d’arte e cultura che ha radici centenarie e che nel corso della sua storia ha compiuto un percorso che lo ha portato ad aprirsi alla comunità, rendendo l’arte un bene comune. È la Fondazione Querini, che grazie a un intenso processo di riflessione, ricerca e rimodulazione interna si propone oggi come contenitore per riflettere, attraverso le proprie collezioni, sui grandi temi del nostro tempo.

Viviana Gravano, curatrice della tematica “All Gender” per la sezione Ispirarsi, ne parla su Italia Che Cambia grazie alla collaborazione fra Hangar Piemonte e Ia rivista che ha lo scopo di raccontare la trasformazione culturale che stanno mettendo in atto persone, organizzazioni e intere comunità intorno a noi.

Da questo link è possibile leggere l’articolo uscito online e in allegato abbiamo deciso di condividere con voi il testo integrale della conversazione avuta dalla nostra curatrice con la Fondazione per permettervi di approfondire.

Condividi

Altro da Esperienze di trasformazione