15 Maggio 2024

H-Think

Dialogo su Accessibilità e trasformazione culturale: un confronto con Oriente Occidente International Dance Festival e Orlando Festival

Evento organizzato da

Evento organizzato da

Hangar Piemonte

Hangar Piemonte

Hangar Piemonte

“Per una drammaturgia del presente” è un ciclo di dieci webinar che vuole offrire uno spazio di riflessione e dialogo sugli scenari della trasformazione culturale e sul ruolo che possono assumere le istituzioni artistiche e culturali. Otto parole chiave, otto questioni urgenti, su cui si confrontano i protagonisti della produzione culturale nazionale, in dialogo con altrettanti esperti di campo: ecologia, decoloniale, all gender, accessibilità, narrazioni, digitale, partecipazione, cura. Il ciclo è un’iniziativa promossa da Hangar Piemonte in collaborazione con la Fondazione Scuola dei beni e delle attività culturali.

ll webinar sull’Accessibilità, che si terrà il 15 maggio dalle 15.30 alle 16.45, propone un dialogo, moderato da Mara Loro, tra Stefania Di Paolo, curatrice della tematica Accessibilità della sezione H-Think di Hangar Piemonte e l’Oriente Occidente International Dance Festival di Rovereto, punto di riferimento in Italia per la ricerca sull’accessibilità nei contesti artistici e l’Orlando Festival di Bergamo, presidio della cultura queer nel nostro paese che negli ultimi anni ha avviato un percorso interno di formazione in collaborazione con l’associazione Al Di Qua Artists, prima associazione di categoria sul territorio nazionale che riunisce artist* e lavorator* dello spettacolo con disabilità, sordi, neuro divergenti e con malattie croniche. 

Le iscrizioni sono aperte a questo link: https://www.fondazionescuolapatrimonio.it/evento/per-una-drammaturgia-del-presente-accessibilita/

Al ciclo di webinar è connesso anche un questionario, che richiede pochissimo tempo di compilazione, per indagare quali sono i temi della trasformazione culturale interessanti da indagare, come stiamo facendo con questo ciclo che non vuole essere esaustivo, ma aprire ad un dibattito e alla condivisione delle narrazioni che si ritengono mancanti. Puoi dire la tua a questo link: https://docs.google.com/forms/d/1_M0b6RHiMII7QPG9Qy_8x1kaOm9XfD36UhAv5xKEjwU/edit

ll webinar prevederà la traduzione in LIS e sarà dunque accessibile per un pubblico sordo segnante e la registrazione video sarà accessibile anche successivamente.

Stefania Di Paolo

Stefania Di Paolo è fondatrice e curatrice della piattaforma digitale TalkwithDance, spazio digitale di confronto su temi salienti del contemporaneo che ha ospitato finora oltre 100 tra coreograf*, danzator*, direttor* artistici, attivist* e pensator* del panorama italiano e internazionale. Svolge contestualmente attività indipendente di curatela di formati ibridi finalizzati alla divulgazione e promozione della danza contemporanea italiana, e ha collaborato con enti e istituzioni nazionali, tra i quali Associazioni Cantieri Danza e Fondazione Piemonte dal Vivo. È dottoranda in Performance Studies and Cultural Industries presso la University of Leeds (UK) con una ricerca che indaga le connessioni tra pratiche della danza contemporanea e forme di attivismo della disabilità. Come ricercatrice indipendente, in passato ha curato diverse pubblicazioni sul lavoro e pensiero artistico del coreografo italiano Virgilio Sieni, tra i quali il catalogo “Vangelo secondo Matteo: 27 quadri coreografici”, progetto speciale di Virgilio Sieni per Biennale College – La Biennale di Venezia.

Oriente Occidente International Dance Festival

Oriente Occidente nasce nel 1981, costituendosi formalmente in associazione nel 1983. Da sempre la sua principale attività è Oriente Occidente Dance Festival, realtà ormai radicata che rappresenta una delle più importanti rassegne di danza contemporanea italiana conosciuto in tutto il mondo. Oriente e Occidente sono intesi come poli di un percorso ideale di scambi e incroci non solo tra culture, ma anche tra generi e linguaggi della scena contemporanea. Lo spirito dell’associazione nei suoi più di 40 anni di attività è stato quello di portare a Rovereto le reciproche influenze esercitate dalla tradizione artistica orientale sulla sperimentazione occidentale e viceversa. Oriente Occidente diventa così un viaggio circolare tra teatro e danza, ricerca e tradizione, identità e innovazione. Nel 2003, l’associazione affianca all’attività di programmazione del Festival anche quella di produzione, di formazione e di diffusione della cultura della danza, aprendo – sempre a Rovereto – il CID – Centro Internazionale della Danza, oggi Oriente Occidente Studio, uno spazio dove si perfezionano danzatori e danzatrici grazie a workshop e masterclass con i grandi maestri della danza mondiale, dove le compagnie trovano casa per residenze artistiche, dove la danza diventa uno strumento per costruire comunità. Da gennaio 2022 Oriente Occidente è parte della prestigiosa rete internazionale EDN – European Dancehouse Network, che raccoglie 48 case della danza in 27 Paesi europei.

Orlando Festival

È un festival queer internazionale multidisciplinare, rivolto ad un pubblico eterogeneo, caratterizzato da un approccio ironico e inclusivo. Vuole far sperimentare la cultura superando i confini, ampliando le possibilità di espressione e di conoscenza attraverso visioni plurali del reale. Porta a Bergamo esperienze artistiche di valore trasformando per dieci giorni la città attraverso un ricco programma di film, performance, incontri e laboratori, per condividere riflessioni che superino le frontiere degli stereotipi. È organizzato dall’associazione di promozione sociale Immaginare Orlando, costituita nel 2009 con l’obiettivo di promuovere cambiamenti intorno ai temi dell’identità, delle relazioni e delle rappresentazioni del corpo. Attraverso un approccio aperto e inclusivo, l’associazione opera attraverso progetti formativi e culturali multidisciplinari. È composta da un gruppo di persone misto, intergenerazionale, con differenti competenze e formazioni professionali, accomunato da curiosità, attenzione, ricerca di nuovi stimoli e modalità innovative.

Condividi

Altri eventi dell'agenda