7 Febbraio 2024

Il Museo Diocesano di Mantova e AerariumChain: il futuro della conservazione artistica, dal crowdfunding alla blockchain

Articolo scritto da

Articolo scritto da

La vastità e il valore del Patrimonio storico-artistico italiano rappresenta da sempre una grande risorsa che il mondo ci riconosce. Ma gli oggetti e le opere che sono giunte a noi in eredità dal passato sono elementi delicati che richiedono un’attività costante di cura e conservazione. In un cortocircuito tra passato e presente, le nuove macchine digitali rappresentano un importante strumento per monitorare lo stato di conservazione degli oggetti d’arte, portando anche a nuove possibilità di reperire fondi per eventuali attività di restauro.

Il Museo Diocesano “Francesco Gonzaga” di Mantova rappresenta un esempio virtuoso di questo collegamento tra patrimonio artistico, scansioni 3D, blockchain e NFT grazie alla sua collaborazione con AerariumChain, start-up specializzata in tecnologie per la conservazione e valorizzazione dei beni.

Ce ne parla Maria Grazia Mattei, fondatrice MEET Digital Culture Center Milano e curatrice della tematica Digitale per H-Think, nel suo articolo pubblicato in collaborazione con Italia che Cambia.

Leggi l’articolo completo cliccando qui!

Condividi