6 Novembre 2023

La partecipazione culturale è sinonimo di comunità?

Articolo scritto da

Articolo scritto da

Hangar Piemonte

Hangar Piemonte

Hangar Piemonte

«Ascoltando le argomentazioni di un amministratore locale, di un’organizzazione di cittadini attivi, di un sacerdote, di un coach -e spesso di progettisti sociali e culturali-, si noterà facilmente il richiamo continuo del concetto di comunità, tanto da sembrare che esso possa fortificare qualsiasi ragionamento pubblico, rendendolo immediatamente affabile e affidabile. Se parlo di comunità sembra che io stia agendo correttamente, connotando delle persone che ritengo accomunate da pratiche, interessi, percezioni e molto altro».

È questo l’incipit dell’articolo di Francesco Mannino che fa parte dei contributi per la tematica Partecipazione curata da Alessia Zabatino, in collaborazione con Fondazione Compagnia di San Paolo, per la sezione Ispirarsi del nostro sito, dedicata ad indagare i temi della trasformazione culturale.

“Basta partecipare culturalmente per essere comunità? La parola, il concetto, lo scenario sono così forti nei discorsi pubblici delle organizzazioni culturali e così affascinanti anche solo ad evocarne l’esistenza che affrontarne una lettura laica rischia di essere un’operazione scivolosa“. L’articolo e la riflessione che porta fanno parte della collaborazione editoriale tra noi Hangar Piemonte e Letture Lente/AgCult.

Leggi l’articolo completo qui.

L’autore

Francesco Mannino (1973), PhD in storia urbana, lavora a Catania con lo staff di Officine Culturali, l’associazione impresa sociale di cui è co-fondatore, presidente e project manager: con il suo gruppo lavora all’ampliamento sostenibile della partecipazione culturale. Dal 2018 è membro del direttivo Federculture e dal 2020 al 2023 è stato coordinatore Sicilia di ICOM Italia. È consulente di Compagnia di San Paolo e di Fondazione Edison Orizzonte Sociale per l’accompagnamento di progetti di contrasto a base culturale delle diseguaglianze (povertà educative e relazionali).

Condividi